Castelbuono

castelbuono_completo

ORGANO DI  SAN FRANCESCO – CASTELBUONO
L’organo, costruito nel 1547 da anonimo siciliano presenta un’unica tastiera a finestra di 45 tasti (Do 1 – Do 5) con prima ottava corta ed è sprovvisto di pedaliera
I registri sono azionati da lance che scendono direttamente dal somiere e che vengono azionate dall’organista attraverso un foro nella cassa a destra del manuale. L’inserimento avviene da sinistra verso destra.
L’ordine delle lance deve necessariamente coincidere con l’ordine della stecche dall’esterno verso l’interno:

1.Principale I (dal Fa 4)
2.VIII
3.XV (duplicata dal 21)
4.XIX (duplicata dal 26)
5.XXII
6.XXVI
7.Principale II (DO 9)

MANTICE: due a cuneo a pelli intere

CORISTA: 415 Hz , temperamento Salinas I

PRESSIONE: 39,5 mm in colonna d’acqua.

L’organo è stato restaurato dalla ditta Artigiana Organi di Francesco Oliveri con il contributo dell’Assessorato BBCC della Regione Siciliana.

Questo slideshow richiede JavaScript.